ATTIVITÀ NOTARILE DI LEVATA DEL PROTESTO

Immagine della Home Page

CHI SIAMO

L’Associazione Notarile Servizi Professionali - A.N.S.P. – è un’Associazione costituita nel 1992 dai Notai del Distretto di Treviso. L’Associazione ha lo scopo di gestire l’attività di levata dei protesti di titoli di credito (cambiali ed assegni), prevalentemente nella Marca. La richiesta di levata del protesto può pervenire all’A.N.S.P. dagli Istituti di Credito nonchè dalle persone fisiche e/o giuridiche che vi si rivolgono.

L’obiettivo principale di questo sito internet è di indicare dove si trova a Treviso l’Associazione e come ci si può mettere in contatto con l’ufficio.

CHI SI RIVOLGE ALL’A.N.S.P.

All’A.N.S.P. si rivolgono principalmente gli Istituti di Credito presso cui i titoli di credito sono di regola domiciliati, che richiedono l’intervento del Pubblico Ufficiale per la solenne constatazione del mancato pagamento di un titolo di credito (in scadenza secondo i termini previsti dalla legge) e la successiva levata del protesto di quei titoli che entro il termine ultimo risultano ancora non pagati dal debitore. Si tratta in particolare di cambiali-tratte, vaglia cambiari ovvero assegni bancari o postali. Le persone fisiche e/o giuridiche che ritengono di essere i legittimi possessori di un titolo di credito possono rivolgersi direttamente all’ANSP – nei termini previsti dalla legge e purchè il titolo risulti essere domiciliato nel territorio di competenza del P.U. levatore – per richiedere l’intervento del Pubblico Ufficiale per la richiesta del pagamento e, in caso di esito negativo dell’accesso, la levata del protesto del titolo di credito.

DI COSA NON SI OCCUPA L’ASSOCIAZIONE

L’A.N.S.P. non cura la redazione di atti notarili diversi dall’atto di protesto (quali atti immobiliari, testamenti, procure, vendite di auto e atti societari). Chi ha bisogno di questi atti deve contattare uno Studio Notarile, ovvero eventualmente il Consiglio Notarile.

L’A.N.S.P. non cura la cancellazione dei protesti dei titoli di credito. A tale scopo chi vi è interessato deve rivolgersi alla Camera di Commercio (di Treviso se il protesto è stato levato in Provincia di Treviso) nei tempi e modi previsti dalla legge.